La ragazza del treno

0
61
visualizzazioni
La Ragazza del treno
La ragazza del treno Book Cover La ragazza del treno
Narrativa
Paula Hawkins
Thriller
Edizioni Piemme
23 Giugno 2015
ebook
378

"Questa storia, come il treno in cui viaggia Rachel, attraversa a tutta velocità le acque ferme e torbide della vita di periferia... Non potrete fare a meno di girare vorticosamente le pagine." The Boston Globe La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua. Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel? Nelle mani sapienti di Paula Hawkins, il lettore viene travolto da una serie di bugie, verità, colpi di scena e ribaltamenti della trama che rendono questo romanzo un thriller da leggere compulsivamente, con un finale ineguagliabile. Decisamente il debutto dell’anno, ai vertici di tutte le classifiche.

Un libro che ha spopolato, il più grande thriller degli ultimi anni, in cima alle classifiche per mesi; incuriosita molto dalla quarta di copertina fin dalla sua uscita, finalmente mi sono dedicata alla lettura. Come spesso in casi analoghi, sono purtroppo rimasta un po’ delusa. La trama non tradisce la promessa di un thriller che ti lascia incollata fino all’ultima pagina e che ti fa cambiare idea in continuazione alla ricerca del colpevole e del reale svolgimento degli eventi. A farla da padrona, però, sono le turbe della protagonista, diventata ormai alcolista dopo la separazione dal marito ed incapace di staccarsi dal vizio dell’alcol. Sicuramente ciò dà un tocco di originalità alla narrazione, ma personalmente non l’ho trovata una caratteristica piacevole, ma anzi, quasi un disturbo alla lettura e al pathos che dovrebbe accompagnare un buon thriller. Questo aspetto per quanto nuovo mi ha un po’ delusa.

Oltre questo aspetto un po’ deludente per quanto mi riguarda,non posso dire di non aver apprezzato il libro, di non averlo letto con piacere, attaccata alle pagine dall’inizio alla fine. I personaggi sono pochi, ma si scoprono poco a poco e l’autrice è bravissima a creare la  giusta suspance attorno a ciascuno. La trama è avvincente e per niente scontata, a cominciare dall’idea iniziale, la parte psicologica, a parte le turbe esagerate della protagonista è ben realizzata e le atmosfere cupe della periferia londinese completano il quadro per un thriller senz’altro gradevole.

Il film

Come ogni bestseller degli ultimi anni è stata subito realizzata la versione cinematografica, che però in questo caso, a parte il soggetto, non può che discostarsi dalla versione cartacea, proprio per il carattere psicologico che ha il libro e che è impossibile riprodurre su pellicola. Se a questo si aggiunge che hanno addirittura cambiato del tutto ambientazione, dalla nebbiosa provincia londinese agli Stati Uniti è facile capire che ritrovare il libro nel film è pressoché impossibile. Ne viene fuori un gradevole film del genere, ma che è inutile paragonare con il libro originale.

  • Linguaggio
  • Ambientazione
  • Trama
  • Personaggi
  • Complesso
3.4

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui