Pantera

0
65
visualizzazioni
Pantera
Pantera Book Cover Pantera
Universale Economica
Stefano Benni, Luca Ralli,
Racconto
Feltrinelli
30 Aprile 2014
Cartaceo
112

“Quanti anni aveva? Venti o trenta, non importa, si è regine a qualsiasi età.” L’Accademia dei Tre Principi è una sala da biliardo. È un sotterraneo, un antro favoloso, dove sotto lo sguardo cieco del saggio Borges incrociano le stecche giocatori leggendari come il Puzzone, Elvis, Tremal-Naik, la Mummia, il Professore e Tamarindo. Si svuotano portacenere e si tiene il conto delle battaglie. In quel mondo di soli maschi un giorno fa il suo ingresso Pantera, “snella, flessuosa, pallida”, e la leggenda varca i confini. Quando i migliori cadono, come in un poema cavalleresco i campioni cominciano ad arrivare da lontano. Uscita dal suo racconto, Pantera porge il testimone ad Aixi, una ragazzina innamorata del suo mare, protagonista di una nuova sfida inondata di luce e di mistero.

Illustrato da Luca Ralli

"Pantera è di una bellezza narrativa travolgente” Roberto Cotroneo

Molto breve questo libricino di Stefano Benni e questa forse è l’unica nota negativa.

Pur nella sua brevità vi sono incluse due storie, quella di Pantera, che dà il titolo e la copertina al libro, e una seconda con un’altra protagonista femminile, completamente differente dalla prima, la piccola Axis.

La prima storia di svolge in una sala da biliardo in cui lavora il giovane protagonista, che assiste e narra le partite che lì si svolgono; ne esce una storia molto semplice nella trama, ma nella cui narrazione si riconosce la penna di uno scrittore supremo che fa delle descrizioni la sua arte.

I personaggi che affollano la sala sono unici e particolari e sembra di trovarseli lì davanti, come sembra quasi di assistere dal vivo alle partite tra i più famosi giocatori di biliardo di tutti i tempi.

La seconda storia è invece un racconto breve dove di personaggi ce ne sono ben pochi, nonostante forse siano tanti confrontati con il numero di pagine della storia. Qui la penna dello scrittore si riconosce non tanto nei personaggi quanto nei pensieri della piccola protagonista, che farebbe di tutto per aiutare il povero padre morente e dargli ancora qualche giorno felice.

Storie diversissime e se vuoi banali, ma che si leggono con immenso piacere e che ti coinvolgono, ben scritte proprio perchè uscenti dalla penna di uno scrittore degno di questo nome.

  • Trama
  • Personaggi
  • Ambientazione
  • Linguaggio
  • Copertina
  • Complesso
3.8

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui