Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza.

0
9
visualizzazioni
Storia della lumaca che scoprì l'importanza della lentezza
Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza. Book Cover Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza.
LE GABBIANELLE
Luis Sepúlveda
Racconto
Guanda
14 Novembre 2013
ebook
112

Le lumache che vivono nel prato chiamato Paese del Dente di Leone, sotto la frondosa pianta del calicanto, sono abituate a condurre una vita lenta e silenziosa, a nascondersi dallo sguardo avido degli altri animali, e a chiamarsi tra loro semplicemente «lumaca». Una di loro, però, trova ingiusto non avere un nome, e soprattutto è curiosa di scoprire le ragioni della lentezza. Per questo, nonostante la disapprovazione delle compagne, intraprende un viaggio che la porterà a conoscere un gufo malinconico e una saggia tartaruga, a comprendere il valore della memoria e la vera natura del coraggio, e a guidare le compagne in un’avventura ardita verso la libertà.
Un nuovo indimenticabile personaggio entra nella galleria del grande scrittore cileno. Un’altra storia memorabile che insegna a riscoprire il senso perduto del tempo.

Da anni ormai non mi riavvicinavo a Luis Sepúlveda, nonostante negli ultimi mesi avessi più volte ripreso in mano Storia di una gabianella e del gatto che le insegnò a volare.

Storia della lumaca che scoprì l’importanza della lentezza è uno dei più recenti libri del genere scritti da Sepúlveda, che prende origine da alcune domande poste da uno dei nipoti sul mondo delle lumache e sulla loro lentezza.

Il racconto è molto breve e molto semplice, eppure riesce a toccare temi importanti. Ricorda un po’ le favole di Esopo, che in poche righe riescono a mostrare perfettamente gli atteggiamenti umani e a tirarne fuori una morale.

«Qualcuno, non ricordo chi, mi ha detto che gli umani dedicano la loro vita a ripetere cose, gesti e comportamenti che chiamano abitudini»

In questo caso la protagonista, una lumaca, senza nome, fugge dalle sue compagne per trovare un nome e per scoprire il perchè sia così lenta, rispetto a tanti altri animali.

Ne fa poca di strada, anche per colpa della veocità, eppure riesca in una grande impresa. In pochi metri la lumaca capisce l’importaza del suo essere e si fa apprezzare anche da animali ben più veloci.

Con il linguaggio semplice e scorrevole, impariamo anche noi lettori, assieme alla lumaca, l’importanza della lentezza, dello scorrere del tempo, del far le cose con calma, senza lasciarsi sopraffare dalla fretta, cattiva consigliera.

Un favola per bambini, che si fa leggere con piacere e rapidamente anche da noi adulti.

Una frase…

«Non apri gli occhi per guardarmi?» sussurrò di nuovo la lumaca. «Li apro la sera e vedo tutto quello che c’è, di giorno li chiudo e vedo tutto quello che c’è stato.

Contenuti Extra

Di seguito il video in cui l’autore presenta Storia della lumaca che scoprì l’importanza della lentezza a TV2000, pubblicato su youtube.

  • Trama
  • Personaggi
  • Ambientazione
  • Linguaggio
  • Copertina
  • Complesso
3.7

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui