Premio Campiello 2019

0
41
visualizzazioni
Premio Campiello

Eccoci arrivati alla tanto attesa data del 14 settembre, serata di proclamazione del Premio Campiello 2019, svoltasi nella splendida cornice del Teatro Fenice di Venezia.

Vincitore con 73 voti sui 277 totali della Giuria dei Trecento Lettori Anonimi è Andrea Tarabbia, con il romanzo Madrigale senza suono; libro a metà tra saggio e romanzo, con protagonista il nobile musicista cinquecentesco Gesualdo da Venosa.

Al secondo posto, per poco più di una decina di voti, Giulio Cavalli con Carnaio, seguito da La vita dispari di Paolo Colagrande al terzo posto.

Quarto classificato Il gioco di Santa Oca di Laura Pariani, mentre in quinta posizione con Lo stradone, Francesco Pecoraro.

Una premiazione che si allontana dai romanzi selezionati nelle ultime edizioni, che devo ammettere mi hanno sempre entusiasmata.

Durante la cerimonia è stato annunciato anche il vincitore del primo riconoscimento “Il Campiello per San Patrignano“, concorso di scrittura per la comunità omonima assegnato al miglior racconto.

Kidane Grianti ha vinto grazie ai voti della Giuria dei Letterati, per la capacità di raccontare la straziante separazione tra una madre e un figlio.

Consegnati anche gli altri premi del Premio Campiello 2019:

  • Campiello Giovani a Matteo Porru con il raccontoTalismani,
  • Campiello Opera Prima per il romanzo Hamburg a Marco Lupo
  • Premio Fondazione Campiello alla carriera di Marta Morazzoni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui