Premio Bancarella

Il Premio Bancarella è l’unico premio in Italia indipendente dalle case editrici e dalle giurie, ma che rispecchia le scelte dei lettori e le vendite di libri. Viene organizzato da La Fondazione Città del Libro,l’ Unione Librai Pontremolesi e l’Unione dei Librai delle Bancarelle.

Nel tempo sono stati creati anche il Premio Bancarella Sport, Premio Bancarellino, Premio Bancarella della cucina.

La Storia

Il Premio Bancarella nasce dalla tradizione Librai di Pontremoli, venditori ambulanti che partivano ogni anno dall’alta Luigiana per ritrovarsi in primavera al passo della Cisa, dove si assegnavano diverse zone per non entrare in competizione.

Compravano libri, spesso residui di magazzini di case editrici, con i soldi ricavati dalla campagna, riuscendo a selezionare, oltre agli almanacchi utili in campagna, anche grandi volumi dell’ Ottocento, basandosi spesso solo sulle proprie sensazioni.

Giravano poi per le campagne ripetendo stralci di quegli stessi libri, imparati sentendoli leggere da altri, trattandosi spesso di analfabeti.

Riuscivano in questo modo a ridurre i costi rispetto ai negozi, nonostante le difficoltà, riuscivano a mettere da parte parecchi soldi così che nel corso delle generazioni alcuni riuscirono ad aprire case editrici, librerie o almeno ad acquisire bancarelle fisse nelle grandi città.

Nell’agosto del 1952 nacque il primo raduno dei Librai Pontremolesi, di cui fu promotore Renato Mascagna, che si concluse con un solenne giuramento di riunirsi ogni anno a venire.

Il Concorso

Il Premio Bancarella si assegna ogni estate, il penultimo sabato o domenica di luglio, a Pontremoli, non con una giuria, ma con i librai che si riuniscono in piazza ed assistono allo spoglio dei voti da parte di un notaio.

Vengono selezionati i libri più venduti, suggeriti dall’Unione dei Librai appunto, selezionati tra titoli di narrativa e saggistica di autori viventi pubblicati tra febbraio dell’anno precedente e il 31 gennaio dell’anno in corso

Nel mese di febbraio il Comitato organizzativo seleziona i sei finalisti cui viene assegnato il Premio Selezione Bancarella.

I vincitori ricevono, tra l’altro, una ceramica artistica raffigurante “San Giovanni di Dio”, santo spagnolo che fu per buona parte della sua vita venditore di libri.

Nel ’53 fu vinto da Hemingway, anticipando di qualche mese il nobel, circostanza che si è ripresentata poi successivamente con altri autori.

I Vincitori

  • 1953 – Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway (Mondadori)
  • 1954 – Don Camillo e il suo gregge di Giovanni Guareschi (Rizzoli)
  • 1955 – Lo spretato di Hervé Le Boterf (Massimo)
  • 1956 – L’amore è una cosa meravigliosa di Han Suyin (Bompiani)
  • 1957 – La Bibbia aveva ragione di Werner Keller (Garzanti)
  • 1958 – Dottor Zivago di Boris Pasternak (Feltrinelli)
  • 1959 – L’armata tradita di Heinrich Gerlach (Garzanti)
  • 1960 – GLi egoisti di Bonaventura Tecchi (Bompiani)
  • 1961 – L’ultimo dei giusti di André Schwarz (Feltrinelli)
  • 1962 – Il giorno più lungo di Cornelius Ryan (Garzanti)
  • 1963 – El alamein di Paolo Caccia Dominioni (Longanesi)
  • 1964 – Centomila gavette di ghiaccio di Giulio Bedeschi (Mursia)
  • 1965 – Giovinezza, giovinezza di Luigi Preti (Mondadori)
  • 1966 – Tu passerai per il camino di Vincenzo Pappalettera (Mursia)
  • 1967 – L’Italia dei comuni di Montanelli – Gervaso (Rizzoli)
  • 1968 – La famiglia Moskat di Isaac Singer (Longanesi)
  • 1969 – Non è terrestre di Peter Kolosimo (Sugar)
  • 1970 – Niente e così sia di Oriana Fallaci (Rizzoli)
  • 1971 – Testimone del tempo di Enzo Biagi (SEI)
  • 1972 – Il viaggio misterioso di Alberto Bevilacqua (Rizzoli)
  • 1973 – Cagliostro di Roberto Gervaso (Rizzoli)
  • 1974 – Oh! Serafina di Giuseppe Berto (Rusconi)
  • 1975 – Vestivamo alla marinara di Susanna Agnelli (Mondadori)
  • 1976 – L’antagonista di Carlo Cassola (Rizzoli)
  • 1977 – Eutanasia di un amore di Giorgio Saviane (Rizzoli)
  • 1978 – Radici di Alex Haley (Rizzoli)
  • 1979 – La contessa di Castiglione di Massimo Grillandi (Rusconi)
  • 1980 – Louisiana di Maurice Denuzière (Rizzoli)
  • 1981 – Socialista di Dio di Sergio Zavoli (Mondadori)
  • 1982 – L’azteco di Gary Jennings (Rizzoli)
  • 1983 – Vita e morte di Mafalda di Savoia di Renato Barneschi (Rusconi)
  • 1984 – Storia della filosofia greca di Luciano De Crescenzo (Mondadori)
  • 1985 – Visti da vicino III di Giulio Andreotti (Rizzoli)
  • 1986 – La strega innamorata di Pasquale Festa Campanile (Bompiani)
  • 1987 – Il boss è solo di Enzo Biagi (Mondadori)
  • 1988 – Grandi peccatori e grandi cattedrali di Cesare Marchi (Rizzoli)
  • 1989 – Il pendolo di Foucault di Umberto Eco (Bompiani)
  • 1990 – Davanti all’immagine di Vittorio Sgarbi (Rizzoli)
  • 1991 – Vittorio Emanuele II, l’astuzia di un re di Antonio Spinosa (Mondadori)
  • 1992 – I sensi incantati di Alberto Bevilacqua (Mondadori)
  • 1993 – La bruttina stagionata di Carmen Covito (Bompiani)
  • 1994 – Il cliente di John Grisham (Mondadori)
  • 1995 – Il mondo di Sofia di Jostein Gaarder Longanesi)
  • 1996 – Sensualità di Stefano Zecchi (Mondadori)
  • 1997 – I nostri giorni proibiti di Giampaolo Pansa (Sperling & Kupfer)
  • 1998 – Senza perdere la tenerezza di Paco Ignacio Taibo II (Saggiatore)
  • 1999 – Il martello dell’Eden di Ken Follet (Mondadori)
  • 2000 – Il ragno di Michael Connelly (Piemme)
  • 2001 – La gita a Tindari di Andrea Camilleri (Sellerio)
  • 2002 – L’uomo che curava con i fiori di Audisio Di Somma (Piemme)
  • 2003 – Amiche di salvataggio di Alessandra Appiano (Sperling & Kupfer)
  • 2004 – Il cavaliere e il professore di Bruno Vespa (Mondadori)
  • 2005 – Il passato è una terra straniera di Gianrico Carofiglio (Rizzoli)
  • 2006 – La figlia del podestà di Andrea Vitali (Garzanti)
  • 2007 – Il diavolo nella cattedrale di Frank Schatzing (Nord)
  • 2008 – L’armata perduta di Valerio Massimo Manfredi (Mondadori)
  • 2009 – Il suggeritore di Donato Carrisi (Longanesi)
  • 2010 – Olive kitteridge di Elizabeth Strout (Fazi)
  • 2011 – La fine del mondo storto di Mauro Corona (Mondadori)
  • 2012 – Il mercante di libri maledetti di Marcello Simoni (Newton Compton Editori)
  • 2013 – Ti prego lasciati odiare di Anna Premoli (Newton Compton)
  • 2014 – L’amore è tutto di Michela Marzano (Utet)
  • 2015 – Niente è come te di Sara Rattaro (Garzanti)
  • 2016 – La ragazza di fronte di Margherita Oggero (Mondadori)
  • 2017 – I Medici di Matteo Strukul (Newton Comton Editori)
  • 2018 – Tutto questo ti darò di Dolores Redondo (Dea Planeta)

Warning: Illegal string offset 'Book' in /web/htdocs/www.ilsognalibri.it/home/wp-content/plugins/wp-review/includes/functions.php on line 2173