Il commissario Montalbano

    0
    102
    visualizzazioni
    Il commissario Montalbano

    Dalla penna del grande maestro Andrea Camilleri, il commissario più amato d’Italia, apprezzato non solo dagli amanti del genere giallo, ma anche e soprattutto da chi non ne è lettore abituale.

    Nato nel 1994 è ambientato in Sicilia, nel paese immaginario di Vigata, dove in una cornice stupenda, vive questo commissario di polizia, cinquantenne, in una splendida casa che affaccia sulla spiaggia. Amante del mare, adora nuotare, passeggiare sentendone l’odore e mangiarne i frutti; è infatti un’ottima forchetta non solo di pesce, ma di tutte le leccornie della cucina siciliana, che non sono certo poche.

    Dirige il commissariato dove troviamo il suo vice Mimì Augello, amico e rivale, ma soprattutto inguaribile donnaiolo, il suo fido braccio destro, ispettore Fazio e il personaggio più caratteristico, il centralinista Catarella, che non pronuncia bene un solo nome e strappa una risata ad ogni mossa.

    Il commissario è dotato di incredibile fiuto, intuito, cultura ed attaccamento al lavoro che lo porta spesso a litigare con l’amata fidanzata Livia, con cui da anni mantiene un rapporto a distanza.

    I casi che risolve sono ben scritti e ben congeniati, difficile è per il lettore intuirne la soluzione prima del tempo; Camilleri non perde occasione di mostrare la propria cultura immensa, legando la soluzione a episodi storici, a dipinti, opere letterarie, così come non manca di esprimere tramite il protagonista, considerazioni e critiche sulla situazione italiana e su episodi di attualità.

    Il suo stile è inconfondibile, non manca di utilizzare spesso il suo amato dialetto siciliano e nonostante i libri siano stati tradotti in moltissimi paesi, siamo fortunatissimi a poterlo leggere in lingua originale, potendone quindi apprezzare le sfumature linguistiche oltre che il costrutto narrativo.

    La Fiction rai

    Enorme ed indiscutibile successo continua a riscuotere la fiction prodotta da Raiuno, il cui primo episodio andò in onda più di vent’anni fa. Protagonista è Luca Zingaretti, ormai inevitabilmente conosciuto più come commissario che come attore.

    Una fiction molto ben fatta, che si mantiene fedele perfettamente ai libri e si concede licenze solo quando, ormai a corto di romanzi integrali, sono state realizzate puntate fondendo insieme diversi racconti.

    Perfetti sono anche i personaggi minori, ma molto spesso caratteristici, che vengono rappresentati sul piccolo schermo in maniera impeccabile, dando vita a siparietti divertenti e apprezzati anche più di quelli immaginati leggendo l’originale.

    E’ definita la fiction dei record perchè continua a registrare dati di share altissimi anche con repliche che ormai dopo vent’anni sono conosciute da tutto il pubblico. Una serie che non stanca mai e si rivede sempre con piacere.

    I titoli

    • 1994 – La forma dell’acqua
    • 1996 – Il cane di terracotta
    • 1996 – Il ladro di merendine
    • 1997 – La voce del violino
    • 2000 – La gita a Tindari
    • 2001 – L’odore della notte
    • 2003 – Il giro di boa
    • 2004 – La pazienza del ragno
    • 2005 – La luna di carta
    • 2006 – La vampa d’agosto
    • 2006 – Le ali della sfinge
    • 2007 – La pista di sabbia
    • 2008 – Il campo del vasaio
    • 2008 – L’età del dubbio
    • 2009 – La danza del gabbiano
    • 2010 – La caccia al tesoro
    • 2010 – Il sorriso di Angelica
    • 2011 – Il gioco degli specchi
    • 2012 – Una lama di luce
    • 2012 – Una voce di notte
    • 2013 – Un covo di vipere
    • 2014 – La piramide di fango
    • 2015 – La giostra degli scambi
    • 2016 – L’altro capo del filo
    • 2017 – La rete di protezione
    • 2018 – Il metodo Catalanotti
    • 2019 – Il cuoco dell’Alcyon

    Raccolte di racconti

    • 1998 – Un mese con Montalbano
    • 1999 – Gli arancini di Montalbano
    • 2002 – La paura di Montalbano
    • 2004 – La prima indagine di Montalbano
    • 2014 – Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano

    Altri racconti

    • 2008 – La finestra sul cortile (in Racconti di Montalbano, unico inedito)
    • 2011 – La rottamazione (in Micromega 3)
    • 2012 – Una cena speciale (in Capodanno in giallo)
    • 2013 – Notte di Ferragosto (in Ferragosto in giallo)
    • 2016 – I quattro Natali di Tridicino (in Storie di Natale)
    • 2017 – La calza della befana (in Un anno in giallo)

    Tutti i volumi della serie

    L'altro capo del filo

    L’altro capo del filo

    Nuova avventura per l'amato commissario Montalbano, ultima creazione della serie di Camilleri. Un nuovo giallo che il nostro commissario saprà risolvere, come al solito, con brillante intuizione e che, almeno fino all'ultima parte, fa ritornare l'autore ai vecchi intrighi poco prevedibili dei primi tempi. Anche questa volta non siamo immuni dall'incontrare temi di attualità,l' autore ci mette dinanzi alla piaga terribile dell'immigrazione sulle nostre coste, della povera gente che sbarca con i suoi drammi e non manca di sferzare politica e persone che sembrano rimanere inermi ed indifferenti di fronte alla tragedia quotidiana di migliaia di persone. Il tema difficile e pesante non influenza però la narrazione, che come sempre ormai è una certezza. Prendono parte a questo capitolo, accanto alla formazione storica,  nuovi personaggi, che secondo le migliori tradizioni, sono presentati al lettore in modo eccelso, che li lascia immaginare come fossero conosciuti e fa sì che il lettore se ne affezioni già dopo poche pagine, così come avviene al protagonista che li incontra. Insomma Camilleri è un maestro, quando scrive di Montalbano è una garanzia e come sempre non tradisce le aspettative.
    La rete di protezione

    La rete di protezione

    Nuova avventura del commissario Montalbano che stavolta si è fatta attendere parecchio. Attesa ben ripagata, come e più delle altre volte. Troviamo questa volta il nostro commissario alle prese con
    Il Metodo Catanalotti

    Il metodo Catalanotti

    Articolo successivoI Bastardi di Pizzofalcone
    CONDIVIDI