L’altro capo del filo

0
58
visualizzazioni
L'altro capo del filo
L'altro capo del filo Book Cover L'altro capo del filo
La memoria
Andrea Camilleri
Giallo
Sellerio Editore srl
26 Maggio 2016
Cartaceo
320

La nuova indagine del commissario Montalbano. A Vigàta si susseguono gli arrivi di migranti e tutto il paese è coinvolto nel dare aiuto; in primo luogo la capitaneria e la polizia, ma anche tanti volontari. Il commissario e i suoi uomini non si risparmiano, ci sono gli scafisti da individuare, sospettati anche dello stupro di una bambina. Poi una notte mentre Montalbano è al porto per il consumarsi di una ennesima tragedia del mare, un’altra tragedia lo trascina via dal molo: nella più rinomata sartoria del paese è stata ritrovata la sarta Elena trucidata a colpi di forbici.

Nuova avventura per l’amato commissario Montalbano, ultima creazione della serie di Camilleri. Un nuovo giallo che il nostro commissario saprà risolvere, come al solito, con brillante intuizione e che, almeno fino all’ultima parte, fa ritornare l’autore ai vecchi intrighi poco prevedibili dei primi tempi. Anche questa volta non siamo immuni dall’incontrare temi di attualità,l’ autore ci mette dinanzi alla piaga terribile dell’immigrazione sulle nostre coste, della povera gente che sbarca con i suoi drammi e non manca di sferzare politica e persone che sembrano rimanere inermi ed indifferenti di fronte alla tragedia quotidiana di migliaia di persone. Il tema difficile e pesante non influenza però la narrazione, che come sempre ormai è una certezza. Prendono parte a questo capitolo, accanto alla formazione storica,  nuovi personaggi, che secondo le migliori tradizioni, sono presentati al lettore in modo eccelso, che li lascia immaginare come fossero conosciuti e fa sì che il lettore se ne affezioni già dopo poche pagine, così come avviene al protagonista che li incontra.

Insomma Camilleri è un maestro, quando scrive di Montalbano è una garanzia e come sempre non tradisce le aspettative.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui