Premio Campiello 2020

0
0
visualizzazioni
Premio Campiello

E’ stato proclamato ieri 5 settembre 2020 il vincitore del Premio Campiello 2020. Remo Rapino, con il romanzo Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio, ha ottenuto ben 92 voti sui 264 della giuria dei Trecento Lettori.

L’autore ha dedicato la vittoria agli emarginati, agli ultimi come il suo Liborio, che raccontando la propria vita attraversa un secolo di storia d’Italia.

Liborio Bonfiglio è una “cocciamatte”, ovvero un pazzo, preso in giro da tutti in un paese di cui non viene mai fatto il nome. Nasce nel 1926 e il suo racconto si conclude nel 2010, attraversando, nella confusione della sua mente, un intero secolo. La sua è una vita piena di dolore e di esperienze controverse, che ormai anziano, prova a raccontare con slancio, popolando la narrazione di numerosi e variegati sono i personaggi.

La proclamazione del vincitore del Premio Campiello 2020 è avvenuta in piazza San Marco a Venezia. Al secondo posto si è classificato Sandro Frizziero con Sommersione, seguito da Ade Zeno con L’incanto del pesce luna. Quarto Francesco Guccini con Trallumescuro. Ballata per un paese al tramonto e quinta Patrizia Cavalli con Con passi giapponesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui