Premio Campiello 2018

0
68
visualizzazioni
Premio Campiello

E’ stato assegnato sabato 15 settembre al teatro La Fenice di Venezia il Premio Campiello 2018,  giunto ormai alla sua 56^ edizione.

Vincitore con più della metà dei voti della Giuria dei Trecento Lettori Anonimi, il libro Le assaggiatrici di Rossella Postorino,  la storia delle donne costrette ad assaggiare i pasti di Hitler per assicurarsi che non fossero avvelenati.

Al secondo posto Le vite potenziali di Francesco Targhetta, al terzo La ragazza con la Leica di Helena Janeczek, segue La galassia dei dementi di Ermanno Cavazzoni ed infine Mio padre la rivoluzione di Davide Orecchio.

Il premio è assegnato grazie ai voti di Trecento Lettori Anonimi, che cerca di rappresentare i gusti di un pubblico vasto e vario per livello di istruzione, interessi ed età.

Consegnato anche il premio Campiello Giovani ad Elettra Solignani con Con i mattoni, il Campiello Opera Prima a Gli 80 di Campo-Rammaglia di Valerio Valentini ed il Premio Fondazione Il Campiello, riconoscimento alla carriera di Marta Morazzoni.

Essendo libri votati dalla giuria di lettori e non da esperti più interessati alla casa editrice che all’effettivo contenuto dell’opera, in genere i volumi selezionati nonchè i vincitori di questo premio incontrano i miei gusti.

Qui la recensione e i dettagli del libro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui