La scomparsa di Stephanie Mailer

0
71
visualizzazioni
La scomparsa di Stephanie Mailer
La scomparsa di Stephanie Mailer Book Cover La scomparsa di Stephanie Mailer
Oceani noir
Joël Dicker
Romanzo
La nave di Teseo
10 Maggio 2018
ebook
640

30 luglio 1994. La cittadina di Orphea, stato di New York, si prepara a inaugurare la prima edizione del locale festival teatrale, quando un terribile omicidio sconvolge l’intera comunità: il sindaco viene ucciso in casa insieme a sua moglie e suo figlio. Nei pressi viene ritrovato anche il cadavere di una ragazza, Meghan, uscita di casa per fare jogging. Il caso viene affidato e risolto da due giovani, promettenti, ambiziosi agenti, giunti per primi sulla scena del crimine: Jesse Rosenberg e Derek Scott. 23 giugno 2014. Jesse Rosenberg, ora capitano di polizia, a una settimana dalla pensione viene avvicinato da una giornalista, Stephanie Mailer, la quale gli annuncia che il caso del 1994 non è stato risolto, che la persona a suo tempo incriminata è innocente. Ma la donna non ha il tempo per fornire le prove, perché pochi giorni dopo viene denunciata la sua scomparsa. Che cosa è successo a Stephanie Mailer? Che cosa aveva scoperto? Se Jesse e Derek si sono sbagliati sul colpevole vent’anni prima, chi è l’autore di quegli omicidi? E cosa è davvero successo la sera del 30 luglio 1994 a Orphea? Derek, Jesse e una nuova collega, la vicecomandante Anna Kanner, dovranno riaprire l’indagine, immergersi nei fantasmi di Orphea. E anche nei propri. Torna Joël Dicker – geniale autore di La verità sul caso Harry Quebert e Il libro dei Baltimore – con un romanzo teso, mozzafiato, sorprendente fino all’ultima pagina.

La scomparsa di Stephanie Mailer è il nuovo giallo di Joël Dicker, dopo il successo de “La verità sul caso Harry Quebert” e la perplessità personale su “Il libro dei Baltimore“.

La giornalista Stephanie Mailer contatta un poliziotto prossimo alla pensione per riportarlo su un caso risolto ben 20 anni prima. Subito dopo sparisce.

“È proprio questo il problema,” disse lei. “Ha visto ciò che voleva vedere e non ciò che le veniva mostrato. È stato questo il suo sbaglio, vent’anni fa.”

Jesse Rosenberg, quindi, negli ultimi giorni di lavoro, si ritrova con il suo amico ed ex compagno di squadra Derek Scott e con una nuova collega, la vicecomandante Anna Kanner, ad indagare su un caso presente ed a riaprirne uno del passato, che ha sconvolto la vita di parecchie persone.

Un giallo ricco di personaggi, che trascina il lettore dal presente al passato, pieno di colpi di scena e dal finale intuibile, ma non scontato.

Sfondo della vicenda è Orphea, cittadina dello stato di New York, luogo di un festival teatrale ormai in crisi, inaugurato proprio 20 anni prima.

Quella sera Orphea inaugurava il suo primo festival teatrale, una manifestazione di rilievo nazionale che aveva attirato un folto pubblico.

Intorno all’organizzazione del festival si ritrovano i più disparati e disperati personaggi, tutti inquadranti stereotipi ben precisi e ben definiti. L’uomo incapace di interrompere la relazione con l’amante che lo sta mandando in rovina, il padre con la figlia adolescente che ha perso la sua strada, uomini delusi per amore e donne che cercano di riprendere in mano la propria vita.

Non ha la stessa forza de “La verità di Harry Quebert“, che continua a riscuotere successo anche grazie alla resa televisiva, ma è un giallo in grado di appassionare pagina dopo pagina, tenendo incollato il lettore fino all’ultimo.

Più di 600 pagine, per niente stancanti, grazie ai colpi di scena ed alla varietà di personaggi, di cui pian piano l’autore ricostruisce la storia.

Risulta molto semplice immaginare La scomparsa di Stephanie Mailer trasposto sul grande o sul piccolo schermo, anche meglio de “La verità di Harry Quebert” .

Una frase…

Ruota tutto intorno a un segreto. E l’importanza di un segreto, in fondo, è più in ciò che nasconde che in quello che rivela.

  • Trama
  • Personaggi
  • Ambientazione
  • Linguaggio
  • Copertina
  • Complesso
4

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui