Aglio, olio e assassino

0
58
visualizzazioni
Aglio, olio e assassino
Aglio, olio e assassino Book Cover Aglio, olio e assassino
Pino Imperatore
Giallo
DeA Planeta Libri
29 maggio 2018
368

Un ispettore di polizia scapolo incallito, un commissario con la faccia da duro e due maestri della cucina napoletana con la battuta sempre pronta: la squadra investigativa più divertente del giallo italiano! Nell’affascinante quartiere di Mergellina, Francesco e Peppe Vitiello gestiscono la premiata trattoria Parthenope, dispensando buoni piatti e aneddoti ancor più saporiti. L’ispettore Gianni Scapece, amante della cucina non meno che delle donne, lavora nel commissariato appena aperto di fronte al locale e dove si racconta che viva il fantasma di una vedova allegra. Per lui è un ritorno a casa, perché in quel quartiere ci è nato, e nell’ospitalità dei Vitiello ritrova il calore e la veracità che aveva perduto. Nelle settimane che precedono il Natale, però, Napoli è scossa dall’omicidio di un ragazzo, il cui corpo viene letteralmente “condito” dall’assassino con aglio, olio e peperoncino. Perché un rituale così macabro? Quale messaggio nasconde? Per trovare la risposta, l’ispettore dovrà scavare tra simboli, leggende e credenze della cultura partenopea, aiutato dalla tenacia del suo capo, il commissario Carlo Improta, e dalle scoppiettanti intuizioni dei Vitiello. In un romanzo che mescola con sapienza la commedia e l’indagine poliziesca, Pino Imperatore dirige un formidabile coro di passioni e allegria, di bassezze e colpi di genio. Un’avvincente corsa contro il tempo, con uno straordinario, pirotecnico finale.

Aglio Olio e Assassino di Pino Imperatore è il primo volume di una nuova serie di gialli con protagonisti molto particolari: l’ispettore di polizia Gianni Scapece e la famiglia Vitiello, proprietaria di un’osteria.

Pino Imperatore, autore della serie della Famiglia Esposito, diventata un’opera teatrale, si cimenta con una nuova serie gialla ambientata a Napoli.

Protagonista un ispettore di polizia quarantenne originario di Napoli, che torna a lavorare nella sua città natale, nel commissariato appena aperto a Mergellina. Proprio lì di fronte c’è la trattoria storica della famiglia Vitiello, il cui proprietario, Frnacesco, ormai ottantenne, gaììha dapoco lasciato la gesto

  • Trama
  • Personaggi
  • Ambientazione
  • Linguaggio
  • Copertina
  • Complesso
3.8

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui