I bastardi di Pizzofalcone

0
56
visualizzazioni
I bastardi di Pizzofalcone
I Bastardi di Pizzofalcone Book Cover I Bastardi di Pizzofalcone
Stile libero Big
Maurizio de Giovanni
Giallo
Giulio Einaudi Editore
25 Giugno 2013
ebook
328

Non hanno neanche il tempo di fare conoscenza, i nuovi investigatori del commissariato di Pizzofalcone. Mandati a sostituire altri poliziotti colpevoli di un grave reato, devono subito affrontare un delicato caso di omicidio nell'alta società. Le indagini vengono affidate all'uomo di punta della squadra, l'ispettore Giuseppe Lojacono, siciliano con un passato chiacchierato ma reduce dal successo nella caccia a un misterioso assassino, il Coccodrillo, che per giorni ha precipitato Napoli nel terrore. E mentre Lojacono, assistito dal bizzarro agente scelto Aragona, si sposta tra gli appartamenti sul lungomare e i circoli nautici della città, squassata da una burrasca fuori stagione, i suoi colleghi Romano e Di Nardo cercano di scoprire come mai una giovane, bellissima ragazza non esca mai di casa, e il vecchio Pisanelli insegue la propria ossessione per una serie di suicidi sospetti.

Incuriosita dalla imminente trasmissione della fiction in televisione, mi sono decisa a leggere questi libri di cui avevo sempre sentito parlare.

Maurizio De Giovanni ambienta a Napoli le vicende di una squadra di poliziotti spediti in un commissariato di frontiera e prossimo alla chiusura, un po’ come punizione per le loro “bravate”, un po’ per allontanarli dalla strada di colleghi ben più promettenti e potenti. Cinque personaggi di cui poco per volta nel corso della serie si scopriranno vicende personali ed inevitabilmente carattere e inclinazioni.

Ho letto questo libro (così come i successivi) praticamente in contemporanea con la serie televisiva, per cui mi è impossibile immaginare i personaggi attraverso la mia fantasia, come farei normalmente, senza lasciarmi influenzare dalla caratterizzazione degli attori che li hanno rappresentati. Quindi influenzata anche dalla serie tv non posso dire che non sia divertente e ben assortita la squadra così presentata dall’autore, che non ti ispirino tutti simpatia e curiosità.

Passando alla storia, un giallo non particolarmente contorto, ma che si legge con piacere, senza un finale per forza scontato e raccontato in maniera semplice senza guizzi particolari, ma con un linguaggio che non annoia e perfettamente adeguato al contesto.

Il paragone con altre serie poliziesche, prima di tutte quella di Montalbano, è inevitabile ed ovviamente parliamo di personaggio inimitabile ed autore irraggiungibile, ma senza troppe pretese possiamo dire di essere di fronte ad una nuova serie italiana di tutto rispetto, assolutamente da seguire.

  • Trama
  • Personaggi
  • Linguaggio
  • Ambientazione
  • Scorrevolezza
3.6

Riassunto

Consigliato a chi ama le serie poliziesche ed il giallo italiano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui