Le ragazze della Villa delle stoffe (Villa delle stoffe #2)

0
59
visualizzazioni
Le ragazze della Villa delle stoffe
Le ragazze della Villa delle stoffe Book Cover Le ragazze della Villa delle stoffe
A
Anne Jacobs
Romanzo
Giunti
13 Marzo 2019
ebook
624

Nell’avvincente secondo volume della saga, un susseguirsi di colpi di scena e nuovi amori raccontati dal punto di vista speciale degli intriganti domestici della villa. Augusta, 1916. Sono passati tre anni da quando la giovane orfana Marie bussò alla porta della maestosa Villa delle Stoffe, in cerca di un impiego come domestica per la ricchissima famiglia Melzer. Mai avrebbe immaginato di ritrovarsi un giorno ai piani alti, come moglie di Paul Melzer, erede dell’impero dei tessuti. Ammirata e invidiata dallo stuolo di cameriere e servitori che un tempo erano suoi pari, Marie non riuscirà però a godere a lungo della sua fortuna: la brutalità della Grande Guerra irrompe ben presto nel mondo incantato della villa, trasformata in un ospedale militare dove i feriti vengono accolti dalle amorevoli cure delle ragazze di casa. Intanto Paul è costretto a partire per il fronte, così come i mariti di Kitty e Lisa, mentre il palazzo e la fabbrica di stoffe si riempiono di nuovi personaggi: il giovane dottor Moebius, che con i suoi sorrisi incanta le domestiche e le infermiere; Grigorj, il prigioniero russo costretto a lavorare nello stabilimento, il cui sguardo cupo trafigge il cuore della sguattera Hanna; e infine il malinconico tenente Ernst von Klippstein, che sembra non avere occhi che per la bella signora di casa. Ma mentre Marie tenta l’impossibile per risollevare le sorti dell’azienda, giunge la notizia sconvolgente che il suo amato Paul è disperso in guerra, e la speranza di riabbracciarlo si fa sempre più tenue ogni giorno che passa...

Secondo volume della trilogia La villa delle stoffe devo ammettere che Le ragazze di Villa delle Stoffe mi ha appassionato molto più del primo episodio.

La caratteristica narrativa del racconto resta la stessa, con l’alternarsi delle vicende dei signori e di quelle dei domestici.

Questa volta emerge ancora di più la figura della protagonista Marie, perfettamente a suo agio nel passaggio di classe sociale, da sguattera a signora della casa, che partecipa con coinvolgimento alle vicende di tutta la famiglia.

Da allora era cambiata tantissimo. Aveva esorcizzato i fantasmi del passato e superato i torti subiti dai suoi genitori. Allo stesso tempo, con i suoi modi schietti e il suo coraggio, aveva conquistato i cuori di tutti, non ultimo quello del figlio Paul. Un grande, bellissimo nuovo amore aveva lavato via le vecchie colpe.

Gli anni passano e hanno fatto invecchiare i genitori e maturare entrambe le figlie: Kitty molto meno capricciosa e Elizabeth molto più flessibile.

Si configurano così Le ragazze di Ville delle Stoffe, cresciute ed ormai signore, nonostante la giovane età. A loro si aggiunge Tilly, la cognata di Kitty e le domestiche, ormai rimaste sole a gestire la grande casa, con tutti gli uomini impegnati in guerra.

In particolare l’autrice si sofferma sulle vicende del domestico Hubert, partito per il fronte, ma terribilmente spaventato e della sguattara Hanna, ragazzina sola e senza famiglia che si affaccia alla vita adulta.

Molto più caratteristiche anche le presenze dei personaggi secondari, prima solo accennati, ora veri protagonisti dietro le quinte.

In modi diversi tutti affrontano il dramma della guerra, la famiglia non risente della povertà che ne consegue, ma non riesce a rimanere indifferente e cerca di impegnarsi, ognuno a suo modo, per contrastare l’ansia dell’attesa e delle notizie per le persone care al fronte.

Centinaia di migliaia di donne che maledicono questa guerra che gli ha portato via la persona più cara. Eppure sopportiamo questa condizione, la accettiamo in silenzio perché è il nostro destino

Non mancano perdite e drammi, ma anche momenti di gioia e situazioni che strappano un sorriso. Rispetto alla trama abbastanza scontata de La Villa delle Stoffe questo Le ragazze di villa delle stoffe è decisamente più coinvolgente.

Anche questo volume si chiude, non lasciando situazioni incomplete, ma come già nel primo volume, stravolgendo le vite di molti protagonisti…Non resta quindi che attendere febbraio per l’uscita in Italia del terzo ed ultimo capitolo.

Una frase…

Era un soldato, un estraneo in casa propria, non faceva più parte del destino dei suoi cari. Eppure loro erano l’unica cosa che lo teneva in vita.

  • Trama
  • Personaggi
  • Ambientazione
  • Linguaggio
  • Copertina
  • Complesso
3.8

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui