La rivalutazione della poesia

0
60
visualizzazioni
poesia

Ho letto qualche giorno fa un articolo molto interessante sulla rivalutazione della poesia, soprattutto breve, che oggi giorno passa per i social ed arriva alla carta stampata.

Ovviamente il discorso prende spunto dal successo enorme avuto da 
Rupi Kaur, in occasione della pubblicazione in Italia del suo secondo libro.

Autrice di brevi poesie, pubblicate prevalentemente su Instagram, la ragazza indiana è diventata un vero e proprio fenomeno internazionale con la pubblicazione del libro illustrato Milk & Honey.

Nei mesi scorsi è uscito in Italia anche una seconda raccolta The sun and her Flowers, mentre si diffondono sempre più altri autori, sia all’estero che in Italia, seguitissimi su internet.

Così grazie ai social sta riprendendo piede un genere molto trascurato quale quello della poesia, che riporta a pagine e pagine struggenti quasi sempre studiate sui banchi di scuola e mai più riaperte.

Oggi invece la poesia è rappresentata da messaggi brevi, che seguono il linguaggio odierno, che anche nei romanzi si fa sempre più rapido ed immediato con frasi ad effetto e parole semplici, che sostituiscono i periodi lunghi e contorti di un tempo.

Non solo all’estero, ma anche in Italia, in questo modo e grazie ai social, la poesia sta diventando di nuovo un genere apprezzato, tanto che molte librerie le stanno dedicando interi scaffali, senza più nasconderli negli angoli meno accessibili a causa della scarsa richiesta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui