Propositi di lettura per il 2020

0
17
visualizzazioni
Propositi di lettura per il 2020

E’ iniziato il nuovo anno e prendendo spunto da articolo trovato online ho pensato di stilare una lista buoni propositi di lettura per il 2020.

Come consuetudine ho stabilito il traguardo per il Goodreads Challenge e, visto i fallimenti di questi anni, stavolta ho scelto un valore più raggiungibile (spero) di 26 libri.

Altro buon proposito, avendo comprato molti libri usciti lo scorso anno, è quello di stilare una lista di un libro per mese, scelto tra quelli in attesa, che sono davvero tanti.

Un modo per non dimenticare desideri di lettura, per variare meglio generi ed autori e soprattutto per leggere anche qualche volume cartaceo, abitudine ormai persa.

Gennaio: per il primo mese gioco facile e scelgo uno dei libri già in lettura e che ho rimandato per anni, lasciandomi sempre incantare da nuovi titoli: Todo esto te daré di Dolores Redondo.

Febbraio: Nel pieno dell’inverno non può mancare un libro che riporti in atmosfere fredde e gelate, un nuovo volume della Sezione Q: L’effetto farfalla di Jussi Adler-Olsen.

Marzo: Passando al buon proposito di leggere anche qualche libro carteceo, ecco un autore che non affront da tempo: Milan Kundera con Amori Ridicoli.

Aprile: In attesa dell’assegnazione del secondo Premio DeA Planeta, non resta che leggere il primo vicitore, Nel silenzio delle nostre parole di Simona Sparaco.

Maggio: Avendo finalmente completato l’acquisto di tutta la trilogia non resta che concedersi una nuova saga familiare: La famiglia Aubrey di Rebecca West.

Giugno: Primo mese di primavera, altro libro cartaceo, stavolta un bel volume che giace ormai da anni: Il gioco dell’angelo di Carlos Ruiz Zafón.

Luglio: Nel pieno dell’estate un libro dalla copertina colorata ed invitante ed un’autrice che mi fa piacere approfondire: Le mezze verità di Elizabeth Jane Howard.

Agosto: Nel pieno del’estate una lettura leggera e una nuova serie: la ghostwriter Vani con L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome, di Alice Basso.

Settembre: Non resta che scegliere un titolo che prende spunto da questo mese: Settembre di Rosemunde Pilcher.

Ottobre: è ora di provare un autore nuovo: Cristina Caboni con La casa degli specchi.

Novembre: E’ ora di un altro giallo o thriller e proviamo anche un nuovo autore: Donato Carrisi con La ragazza della nebbia

Dicembre: Per chiudere un libro cartaceo ed una firma d’autore: La regina del Sud di Arturo Perez Reverte, da leggere in italiano e in spagnolo.

Saggi e vari

Altra categoria che trascuro da anni sono i saggi e i libri non-fiction su argomenti vari, che comunque ho accumulato in questi anni.

  • Le mamme ribelli non hanno pauraGiada Sundas
  • Orgoglio e pregiudiziTiziana Ferrari
  • Come la pensoAndrea Camilleri
  • Il trucco c è e si vedeBeatrice Mautino

Titoli del 2019 da acquistare

Mancano ancora un po’ di titoli dell’anno appena trascorso da acquistare e leggere immediatamente.

Il primo in assoluto è il libro più venduto dell’anno: I leoni di Sicilia. La saga dei Florio, di Stefania Auci, che già si sta dedicando al secondo volume.

Il libro di cui resto curiosissima, nonostante non credo abbia avuto molto successo: Le sette morti di Evelyn Hardcastle di Stuart Turton

Un libro uscito da poco che sembra già candidato al prossimo Premio Strega e che ha ottenuto enorme successo di critica: Il colibrì di Sandro Veronesi.

A proposito di Premio Strega, il vincitore dello scorso anno Antonio Scurati con M.Il figlio del secolo.

Infine il libro più venduto in classifica internazionale: Lungo petalo di mare di Isabelle Allende.

Resta il buon proposito di un classico, scelto tra i libri “per ragazzi”, già conosciuti, ma da leggere in versione integrale, o tra i grandi romanzi della letteratura italiana e stranera. Su questo non effettuo una scelta, ma spero di riuscirci.

Alla fine ho riempito quasi del tutto la lista dei 26 libri dell’anno!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui